Google+ Followers

domenica 23 novembre 2008

Intervista a Vito Mancuso


Nella foto sopra, Etta Barbarotto intervista Vito Mancuso docente di Teologia moderna e contemporanea presso la Facoltà di Filosofia dell’Università San Raffaele di Milano. Nato nel 1962 a Carate Brianza da genitori siciliani, è dottore in teologia sistematica. Dei tre gradi accademici ha conseguito il baccellierato a Milano, la licenza a Napoli, il dottorato a Roma presso la Pontificia Università Lateranense.Vive con la moglie e i due figli sulle colline del Monferrato.Oltre a traduzioni dal tedesco e dall’inglese, ad articoli su riviste specializzate a partecipazione ad opere collettive e a direzione di collane (tra cui “Uomini e Religioni” presso Mondadori), ha pubblicato:- Hegel teologo, Piemme 1996;- Dio e l’angelo dell’abisso, Città Nuova 1997, con prefazione di Mario Luzi;- Le preghiere più belle del mondo, Mondadori 1998, insieme all’abate benedettino Valerio Cattana;- Il dolore innocente. L’handicap, la natura e Dio, Mondadori 2002, con prefazione di Edoardo Boncinelli;- Per amore. Rifondazione della fede, Mondadori 2005.

Nessun commento: